Skip to content

Ufficio addio, ora lavoro da casa!

23 settembre 2013

Oggi vi proponiamo questo articolo tratto dal sito

Link: http://www.quimamme.it/con-i-tacchi/2012/05/25/ufficio-addio-ora-lavoro-da-casa/

Lavorare da casa: un’ottima opportunità soprattutto per le mamme, che in questo modo possono coniugare famiglia e carriera. I pro e i contro

Lavorare da casa: un’ottima opportunità soprattutto per le mamme, che in questo modo possono coniugare famiglia e carriera.

Soprattutto chi ha già un impiego, però, prima di lasciare l’ufficio dovrebbe valutarne attentamente i pro e i contro. È vero che le moderne tecnologie (a cominciare da Internet) consentono di svolgere molte mansioni anche a distanza, ma è altrettanto vero che lavorare da sole, a casa propria, richiede una grande capacità di autoregolazione: bisogna, cioè, pianificare le proprie giornate, stabilire le priorità e non farsi distrarre dall’ambiente domestico.
Non solo: ci sono donne che scelgono di lavorare a casa per avere vicino i figli e non allontanarsi dal proprio ambiente. E altre che vivono questa soluzione come una ‘prigione’. Se si svolge un impiego fuori casa, la figura di madre e quella di lavoratrice si alternano. Se invece la donna lavora a casa, i due ruoli spesso rischiano di sovrapporsi. Una differenza che va tenuta presente al momento della scelta.
Per facilitare la scelta, ecco l’elenco dei punti deboli e quelli di forza di entrambe le situazioni.

Lavorare a casa: i pro…
– Lavorare da casa consente di risparmiare in trasporti, baby sitter e, per chi svolge la libera professione, sulle spese di affitto e gestione di un ufficio o di un laboratorio.

– Questa soluzione, soprattutto, regala a molte donne una grande serenità: i bambini si trovano nella stanza vicina ed è sufficiente dare un’occhiata di tanto in tanto per controllare che tutto sia a posto e che i loro giochi non siano pericolosi.

…e i contro
– Si correi il rischio, lavorando da casa, di svalutare il proprio lavoro, vivendolo come qualcosa ‘in più’ rispetto al ruolo di moglie e di madre e non come una parte integrante della propria realizzazione personale.

– Accadrà più di frequente di ritrovarsi a fare commissioni per tutti, visto che è opinione diffusa che a casa si disponga di più tempo libero.

– Oppure potrà accadere di non riuscire a concentrarsi, perché i bambini reclamano l’attenzione della mamma.

– Ma il pericolo maggiore è che il lavoro venga (dagli altri) considerato come un hobby e non come un’attività da prendere sul serio. Il problema, insomma, è riuscire a mettere un freno alle richieste – a volte eccessive – dei familiari.

Un consiglio a riguardo

Tutti i componenti della famiglia devono imparare a rispettare gli spazi e i tempi, esattamente come farebbero se la donna lavorasse fuori casa. E l’unica persona che può imporre questo rispetto è la diretta interessata. In che modo?

– Imparando a dire no: se per esempio il bambino irrompe nello studio perché ‘deve parlare di una cosa importante’ alla mamma, gli si può rispondere ‘In questo momento non posso, ma tra un’ora facciamo merenda insieme, così mi racconti tutto.

– Lo stesso vale per i compiti: di fronte a una difficoltà, meglio non accorrere subito in suo aiuto con la soluzione, ma dire al piccolo di provare da solo, per poi correggere insieme l’esercizio.

– È da evitare, comunque, un comportamento troppo rigido: lavorare a casa non significa restare otto ore al computer senza rivolgere la parola a nessuno, altrimenti non c’è differenza con un impiego in ufficio.

 Leggi anche  Part time e Neo lavoro

From → GENERALE

Lascia un commento

Commenta o Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: